Travelcooking

Mustang GT

Mustang GT

Motore: V8

Cilindrata: 5,0 litri

Potenza: 412 cavalli

0-100 Km/h 4,0 secondi

 

Ebbene si, dopo la bellissima esperienza con la Lamborghini Huracan, ho deciso di tornare a Stafford per una nuova “driving experience”. Questa volta il tempo sembrava essere più buono già dal mio arrivo…

Nel cielo c’erano diverse nuvole, ma almeno la minaccia di pioggia sembrava non eserci…

La mia sessione era quella delle 14:00, e a quell’ora il sole era già tornato a farsi spazio tra le nuvole…

Così dopo l’attesa, è arrivato anche il mio turno…

Dopo un breve momento per familiarizzare di nuovo con la guida a destra, e con l’interno e le dimensioni di questa “muscle car”, sono entrato in pista provando subito l’accelerazione di questa macchina; sono rimasto sicuramente sorpreso piacevolmente dalla potenza che sprigiona il motore V8 con i suoi 412 cavalli, ma il punto debole sicuramente è la velocità del cambio, davvero lento per una supercar di questa potenza…

Nonostante questo, una volta familiarizzato con i tempi delle cambiate, e con la tenuta di strada davvero ottima, ho concluso il primo giro di riscaldamento ed ho iniziato il secondo giro iniziando a sfruttare al massimo le potenzialità di questa auto. Un altra grande differenza con le altre “supercars” che ho già provato, è sicuramente la frenata. Essendo una macchina così pesante, ma comunque così potente, gli spazi di frenata sono leggermente più lunghi…

Ho impiegato un paio di giri per capire tutte le differenze di questa auto con le altre “supercars”, ma ora ero pronto a spingere sul serio. Nonostante il peso e il cambio non troppo veloce, sul breve rettilineo la Mustang GT mi ha permesso di arrivare comunque ai 200 Km/h, scaricando tutti i 412 cavalli di potenza…

Una cosa davvero sorprendente è l’agilità in curva, nonostante la stazza, e la trazione posteriore, la Mustang GT mi ha permesso degli ingressi in curva ad alta velocità e delle uscite di curva in accelerazione davvero divertenti…

Così, nel quinto giro, avevo ripreso la Nissan GTR, e nonostante la superiorità della vettura che mi precedeva, forse per un po’ di inesperienza del pilota, sono riuscito ad effettuare un facile sorpasso uscendo di curva velocemente, sfruttando tutta la pista e la potenza della Mustang GT in rettilineo…

Così l’ultimo giro ho avuto strada libera davanti a me e ho potuto sfruttare al massimo la pista e le prestazioni di questa “muscle car” davvero divertente e sorprendentemente maneggevole da guidare…

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *