Travelcooking

Esplorando il Regno Unito, Norfolk, Suffolk e Essex

Esplorando il Regno Unito, Norfolk, Suffolk e Essex

I giorni di sole nel Regno unito non sono mai stati molto frequenti, così quando ce n’è qualcuno bisogna sfruttarlo sempre al massimo.

Proprio per questo motivo non potevamo perdere questa occasione e ci siamo rimessi in viaggio per un paio di giorni alla scoperta delle contee del Norfolk, Suffolk e Essex.

La nostra prima destinazione era Rising Castle nel Norfolk, ma il castello era ancora temporaneamente chiuso causa covid-19…

Fortunatamente quando si va in giro con una Porsche 718 Boxster S si ha cosí tanto piacere di guida che la deviazione é valsa la pena anche se il castello era chiuso.

Così abbiamo deciso di tirare giù la cappotta e dirigerci verso Cromer Beach, una spiaggia di sabbia fine nella contea del Norfolk, con il suo classico molo tipico di tutte le città di mare del Regno Unito e molto frequentata probabilmente anche per via della bandiera blu…

Vista l’elevata affluenza di turisti, abbiamo deciso di continuare lungo la costa, fermandoci di tanto in tanto in tutte le spiaggette che si trovano lungo la strada.

Passata Mundesley Beach,abbiamo fatto una piccola sosta nella zona di Bacton…

Proseguendo verso la zona di Happisburgh, ci  siamo fermati per qualche altro scatto scenografico nella zona della “lighthouse”…

Le soste che potete fare lungo il percorso sono davvero infinite; Sea Palling Beach, Waxham Beach, Horsey Beach, Winterton Beach, Quiet Beach fino alla piú famosa e sicuramente turistica di Great Yarmouth Beach…

Lasciando poi il Norfolk passando anche per Gorleston on Sea Beach, ed entrando nella contea del Suffolk, la prima sosta che abbiamo fatto è stata “Ness Point”, che è il punto più a Est di tutto il Regno Unito…

Per il tramonto invece ci siamo diretti prima verso Southwold, un’altra vasta spiaggia di sabbia fine…

Poi ci siamo diretti nella zona di Aldeburgh Beach, famosa per “The Scallop”, una scultura in ferro che ha sempre fatto molto discutere qui nella zona, più volte vandalizzata e già chiesto più di qualche volta la sua rimozione…

Noi siamo comunque riusciti a goderci un bel tramonto e catturare qualche altra bella foto…

Abbiamo deciso poi di tornare indietro nella zona di Lowestoft per la notte, nell’albergo che ci sentiamo di consigliare se siete qui nella zona… Il Wherry Hotel…

Il mattino seguente un’altra bella giornata di sole ci attendeva, quindi… sveglia presto, giú la cappotta e partenza di primo mattino…

La prima sosta della giornata é stata a Clacton Beach, altra localitá turistica nella contea del Essex…

Ma la meta principale della giornata era Southend on-Sea, le sue spiagge e il suo famoso molo…

Il molo, costruito nel 1830, è lungo più di 2 Km ed è considerato il più lungo del mondo. In effetti, una volta pagato il biglietto ed iniziata la passeggiata, si riesce a fatica a vedere l’estremità del molo…

Al di là della sua lunghezza però, forse anche per la situazione Covid-19 ancora in corso, questo molo non ha ben molto da offrire; anche il trenino non era in funzione per i turisti, ma soltanto probabilmente per facilitare le poche attività aperte sul molo…

Cosí, nel pomeriggio, abbiamo deciso di tornare in quello che è il nostro posto preferito sulla costa Sud del Regno Unito, “The Beachy Head Lighthouse” nella zona di Eastbourne, da noi ribattezzato anche “il Circuito del Faro”, per divertirci un po’ con la nostra Porsche 718 Boxster S

E voi avete mai esplorato queste contee del Regno Unito? Fateci sapere le vostre esperienze nei commenti qui sotto o sui nostri social networks con un tag all’amico che portereste con voi in questi scenari…

Continuate ad esplorare il Regno Unito con noi… Ci vediamo al prossimo post!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *