Travelcooking

“Rinfresco” del lievito madre

Oggi vedremo insieme come rinfrescare il vostro lievito madre, un passaggio molto semplice ma di fondamentale importanza per tenere sempre ben attivo il vostro lievito.

Se volete sapere come ottenere il vostro lievito madre guardate la nostra ricetta!

Gli ingredienti che vi serviranno sono:

  • 100 g. lievito madre
  • 50 g. acqua a temperatura ambiente
  • 100 g. di farina

Procedimento:

Rinfrescare il lievito madre è davvero molto semplice; vi basterà toglierlo dal frigo e farlo stemperare per circa un paio di ore. Una volta trascorse le due ore, potrete procedere a rimuovere la crosticina che potrebbe essersi formata sulla superficie e andremo ad usare soltanto la restante parte.

Pesate quindi la quantità di lievito madre restante e aggiungete la metà del peso di acqua. Nel mio caso avevo 100 g. di lievito ed ho aggiunto 50 g. di acqua; sciogliamo quindi il tutto fino ad ottenere un liquido quasi omogeneo…

Ora possiamo passare ad aggiungere la farina, che dovrà essere lo stesso peso del lievito, quindi nel mio caso 100 g.

Amalgamare bene la farina fino a formare di nuovo il nostro panetto di lievito madre; a questo punto io avrò ottenuto 250 g. totali di lievito che andrò a suddividere, tenendone 100 g. in frigorifero da continuare a rinfrescare, mentre i restanti 150 g. li userò per impastare.

Andró quindi a incidere con una lametta i 100 g. da rimettere in frigorifero, eseguendo un taglio a croce, e lo rimetterò nel mio vasetto di vetro che avrò lavato rigorosamente solo con acqua calda, senza sapone.

Andró quindi a coprire il mio barattolino di vetro con il tappo, lasciando passare un po’ di aria, e rimettendolo in frigo.

Il procedimento del rinfresco va eseguito preferibilmente ogni giorno, specialmente all’inizio, ma non ci sono grandi problemi se anche dovessero passare due giorni tra un rinfresco e l’altro.

Bisogna usare sempre farine ricche di proteine, io mi tengo sempre sui 13 g. circa, quindi quando acquistate la vostra farina buttate sempre un occhio alla quantità di proteine per 100 g. di prodotto.

Le proteine sono la parte che nutrirá il vostro lievito, quindi usando farine piú ricche potrete rinfrescare il vostro lievito anche ogni 2 giorni senza problemi.

Io sto usando anche farina semi-integrale per rinfrescare il mio lievito, e devo dire che ultimamente sto preferendo di gran lunga farine integrali, o di grano saraceno.

E voi che farine preferite? Quali usate per rinfrescare il vostro lievito madre?

Fatecelo sapere commentando qui sotto o sui nostri social networks… ci vediamo alla prossima ricetta!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *